...maaa Tolo Tolo?

img
Immagine del film

Ipocrisie, nevrosi, fragilità, furbizie, meschinità, ma anche virtù di un paese , scrive Alessandra De Luca sull` Avvenire, …di un paese ferito da una totale perdita di innocenza… mettendo alla berlina i diffusi pregiudizi sui migranti. Non si tratta di un fatto politico, ma di una questione di umanità.

Più volte Papa Francesco si è espresso in favore di esseri umani, perché questo sono, prima ancora di essere clandestini, rifugiati, ecc., sono persone in pericolo di vita. E` lo stesso kekko (al secolo Luca Medici) a diventare suo malgrado un migrante ed in una scena del film, i migranti naufragati nelle acque del mediterraneo, nuoteranno paradossalmente gioiosi in un girotondo che fa da sfondo ad una coreografia di una canzone che cantano tutti insieme. Da brividi! Verranno salvati da una nave di una ONG e dopo mille peripezie l`Europa si farà carico di loro spartendoseli in modo da non pesare troppo su unico paese. La genialità di Kekko Zalone sta nel fatto che verranno suddivisi in quintali di migranti a quel paese ed altri quintali a quell`altro il tutto condito da battute del solito Kekko.

Smistati a quintali, come merce non esseri umani!

0 COMMENTI

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. i campi contrassegnati con "*" sono obbligatori

I tuoi commenti verranno pubblicati immediatamente, ma verranno cancellati se non dovessero rispettare le nostre regole!

Elimina Risposta

Commenti

Clicca su tutte le immagini che rapprensentano cagnolini salva